HomeLa FondazioneAttività istituzionaliNewsProgrammi e BilanciContributiComunicazioneStakeholdersContatti
You have an old version of Adobe's Flash Player. Get the latest Flash player.

news

Regolamento

3.1 La Fondazione, nel perseguimento delle finalità e scopi statutari, opera nei settori ammessi dalla legge e dallo statuto. Nel documento programmatico previsionale, approvato entro il 31 ottobre di ogni anno, la Fondazione indicherà i settori di intervento per l’esercizio successivo, tra quelli indicati come ammessi nell’art. 1 comma 1 e 2, del D.Lgs. 153/99, così come modificato dall’art. 11, co. 1, 2 e 3, della legge 448/2001 e dall’art. 39, co. 14/nonies, della L. 326/2003, nonché del D.M. 150 del 18.5.2004. I settori scelti, ogni tre anni, denominati “rilevanti” non potranno superare il numero di cinque; ad essi andrà destinata in via prevalente la quota di reddito prevista per l’attività erogativa dell’esercizio. L’elenco dei settori “rilevanti” scelti andrà comunicato alla Autorità di Vigilanza; così pure le eventuali modifiche. 3.2 La Fondazione, tenuto anche conto delle risorse prevedibilmente disponibili, tempo per tempo, al fine di rendere più efficace la propria azione e sovvenire in maniera organica e programmata alle potenzialità ed utilità del territorio, può rivolgere gli interventi anche a favore di uno solo dei settori ammessi.

Art. 4  Modalità di intervento

4.1 La Fondazione opera normalmente attraverso la definizione di propri programmi e progetti di intervento, da realizzare direttamente o anche con la collaborazione di altri soggetti interessati.

4.2 Nei settori di intervento previsti dalla legge e dalla Statuto la Fondazione può anche esercitare attività di impresa strumentale, detenendo anche partecipazione di controllo, al fine di operare in via esclusiva per la realizzazione degli scopi perseguiti nei settori medesimi. Nel caso di esercizio diretto di attività d’impresa, la Fondazione istituisce specifiche contabilità separate.

4.3 Sono preclusi alla Fondazione l’esercizio di funzioni creditizie, nonché qualsiasi forma di finanziamento, di erogazione o, comunque, di sovvenzione diretti o indiretti, ad enti con fini di lucro o a favore di imprese di qualsiasi natura, ad eccezione delle imprese strumentali e delle cooperative sociali di cui alla Legge 8.11.1991 n. 381 e successive modificazioni e/o integrazioni.

Pagina 2 di 6
 |<  <  1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6  >  >| 
Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna | Piazza Giuseppe Garibaldi, 6 - 48121 Ravenna | Tel. (+39) 0544/215722 - 0544/215748 | Fax (+39) 0544/211567 | C.F. 00070460399
Per ricevere il logo Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna in alta risoluzione è necessario contattare i nostri uffici.
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie.   Maggiori informazioni