HomeLa FondazioneAttività istituzionaliNewsProgrammi e BilanciContributiComunicazioneStakeholdersContatti
You have an old version of Adobe's Flash Player. Get the latest Flash player.

news

Regolamento

5.2 Le risorse da destinare agli interventi di assistenza, beneficenza e tutela delle categorie sociali più deboli vengono erogate di norma a favore delle istituzioni locali, pubbliche o private, che tradizionalmente e storicamente operano con comprovata efficacia nel territorio della provincia di Ravenna, fatte salve le eccezioni previste nel precedente art. 2. Hanno valenza del tutto residuale ed eccezionale eventuali erogazioni a favore di persone fisiche che versino in particolare situazione di necessità o di bisogno.

Art. 6 Soggetti destinatari di erogazioni

6.1 Nel perseguimento degli scopi e delle finalità istituzionali, la Fondazione prende in considerazione le iniziative presentate da enti pubblici e privati, senza finalità di lucro, aventi natura di ente non commerciale il cui scopo sia riconducibile ad uno dei settori di intervento della Fondazione, nonché le imprese strumentali e le cooperative sociali, di cui all’art. 4.3 del presente regolamento. Gli enti privati debbono essere normalmente costituiti per atto pubblico, o registrato, o per scrittura privata autenticata.

6.2 Gli enti, o i soggetti promotori, devono dimostrare di possedere la capacità di gestire l'iniziativa per la quale chiedono l'intervento della Fondazione; essi dovranno presentare la proposte adeguatamente articolate e corredate, ove necessario, di idonea documentazione atta ad individuare finalità, obiettivi e risorse complessivamente necessari.

6.3 Non sono ammesse le richieste provenienti da partiti o movimenti politici, organizzazioni sindacali o di patronato, nonché di soggetti che mirano a limitare la libertà o dignità dei cittadini, a promuovere forme di discriminazione, o che, comunque, perseguano finalità incompatibili con quelle della Fondazione.

6.4 Le domande dovranno essere redatte nelle linee dello schema predisposto e messo a disposizione dalla Fondazione.

Art. 7 Criteri per la valutazione delle iniziative promosse da terzi

7.1 La Fondazione prende in considerazione iniziative specifiche per le quali sia possibile individuare con precisione il contenuto ed i soggetti coinvolti, i beneficiari e gli obiettivi che si intendono raggiungere, nonché‚ le risorse ed i tempi necessari per la loro realizzazione.

Pagina 4 di 6
 |<  <  1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6  >  >| 
Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna | Piazza Giuseppe Garibaldi, 6 - 48121 Ravenna | Tel. (+39) 0544/215722 - 0544/215748 | Fax (+39) 0544/211567 | C.F. 00070460399
Per ricevere il logo Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna in alta risoluzione è necessario contattare i nostri uffici.
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie.   Maggiori informazioni